|| Notaio.org - Portale Notarile | Glossario giuridico -

|| Notaio.org - Portale Notarile | Glossario giuridico -

...
Vai ai contenuti

Menu principale:

|| Notaio.org - Portale Notarile | Glossario giuridico

Cittadini
 

  Sei qui > CITTADINI > Glossario giuridico

Glossario giuridico

E' possibile consultare le voci del piccolo glossario giuridico che segue oppure è possibile consultare le molteplici voci presenti del Dizionario giuridico online




Termine

Definizione

Accettazione dell'eredità

E' un negozio giuridico unilaterale che consente al chiamato di acquistare l’eredità aderendo alla chiamata ereditaria. L’accettazione può essere pura e semplice, quando il chiamato dichiara di accettare l’eredità così com’è, oppure con beneficio d’inventario ( art. 470 c.c.).

Beneficio d'inventario

Rappresenta una modalità in cui può avvenire l’accettazione dell’eredità. Permette al chiamato di acquistare l’eredità senza che i suoi beni personali si confondano con quelli del defunto ( art. 484 c.c.).

Chiamato all'eredità

E' colui che potenzialmente può diventare erede ( art. 460 c.c.)

Comodato

Il comodato è il contratto col quale una parte consegna all’altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta. Il comodato è essenzialmente gratuito. (art. 1803 Cod. Civ.)

Contratto preliminare (compromesso)

Il contratto preliminare o compromesso è un accordo preventivo e vincolante tra le parti per definire alcuni aspetti (termini e condizioni) del successivo contratto definitivo di compravendita.

Locazione

La locazione è il contratto col quale una parte si obbliga a far godere all’altra una cosa mobile o immobile per un dato tempo verso un determinato corrispettivo. (art. 1571 Cod. Civ.)

Pubblicazione del testamento

E' un procedimento a cura del notaio, a seguito del quale il testamento olografo e quello segreto diventano eseguibili, ossia si dà attuazione alla volontà del defunto in essa contenuta.

Servitù

La servitù consiste nel peso imposto sopra un fondo per l’utilità di un altro fondo appartenente a diverso proprietario (art. 1027 Cod. Civ.). Un esempio è la c.d. servitù di passaggio.

Testamento

E' un atto revocabile con il quale taluno dispone, per il tempo in cui avrà cessato di vivere, di tutte le proprie sostanze o di parte di esse. ( art. 587 c.c.)

Testamento olografo

E' l’atto contenuto in un documento interamente redatto, datato e sottoscritto dal testatore. Ha valore di scrittura privata.( art. 602 c.c.)

Testamento pubblico

E' l’atto contenuto in un documento redatto, con le formalità disposte dalla legge, da un notaio alla presenza di testimoni. ( art. 603 c.c.)

Testamento segreto

Consiste nella consegna solenne, alla presenza di testimoni, di una scheda contenente le disposizioni testamentarie, al notaio che la riceve e la conserva nei suoi atti. Non deve necessariamente essere scritto dal testatore, ma deve essere sempre da lui sottoscritto. ( art. 604 c.c.)

Usucapione

L’usucapione è l’istituto per cui la proprietà dei beni immobili e gli altri diritti reali di godimento sui beni medesimi si acquistano in virtù del possesso continuato per venti anni. (Art. 1158 Cod. Civ)

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu